Dalla ceramica ferrarese alle terracotte passando per i numerosi prodotti dell’enogastronomia locale. Ecco cosa comprare
per portare con sè un ricordo tipico di Ferrara

Tra artigianato e enogastronomia per portare a casa il gusto di una città autentica. Calamite da frigo, modellini dei monumento simbolo o le vecchie ma sempre suggestive cartoline? Dopo un qualsiasi viaggio cerchiamo sempre di portare a casa con noi qualcosa di tangibile che possa rievocare nella nostra mente le emozioni e le sensazioni vissute in un posto. Ma nell’epoca della globalizzazione ormai tutti i souvenir sono identici l’uno all’altro e, che si vada a Roma, Parigi o Londra, cambia la forma ma la sostanza rimane uguale. E spesso quell’oggetto che, al solo sguardo, dovrebbe tornare a farci emozionare, rischia di passare in fretta nel dimenticatoio della nostra mente uniformandosi alle decine di altri oggetti che popolano le nostre mensole.

Concentriamoci allora su quanto è davvero significativo ed evocativo del posto in cui ci troviamo, per provare a portarne a casa “un pezzetto”. A Ferrara possiamo scegliere soprattutto tra artigianato ed enogastronomia, visitando alcuni dei diversi negozi di artigianato locale e prodotti tipici che punteggiano le vie del centro.

artigianato ceramica graffita
Ceramica graffita

L’arte rinascimentale della ceramica graffita continua, infatti, nelle botteghe artigiane di Ferrara e del suo territorio, alcune con tanto di laboratorio e punto vendita. Le tecniche e le capacità creative sono le stesse del XV e XVI secolo, periodo in cui all’interno della Corte Estense si sviluppò questa straordinaria arte. Il Duca Alfonso d’Este in persona fu il primo principe italiano a sostituire il vasellame da tavolo in oro e argento con la ceramica. Ecco, quindi, che potremo portarci a casa alcuni di questi splendidi oggetti in ceramica, incisa con uno stiletto di ferro e ricoperta con colori primitivi, che il fuoco poi scioglie con particolari effetti cromatici. Tra i prodotti tipici ferraresi non vanno nemmeno dimenticate le terracotte, con una singolare produzione di oggetti dipinti a mano, tra cui si distinguono i deliziosi fischietti a forma di animale.

cappelletti ferraresi
cappelletti ferraresi

Per gli amanti della buona tavola, invece, portarsi a casa un “pezzetto” di Ferrara significa acquistare uno dei numerosi prodotti tipici dell’enogastronomia locale, frutto di una tradizione culinaria secolare, le cui origini discendono nel medioevo. E tra cappellacci di zucca, cappelletti, pasticcio di maccheroni, salama da sugo, coppia ferrarese e pampepato, solo per citare i più famosi, c’è solo l’imbarazzo della scelta!

Tra artigianato e enogastronomia per portare a casa il gusto di una città autentica

previous arrow
next arrow
Slider

3 COMMENTS

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here